Abbracciare Palmi dall'alto vista

Palmi
(0 voti)

In cima non c'è un Cristo Redentore come a Rio De Janeiro ma tre croci e, la vista mozzafiato che si gode da quassù, si avvicina molto a quella della più famosa metropoli brasiliana. Siamo sul monte Sant'Elia, crinale costiero dell'Aspromonte che prende il nome dal monaco basiliano originario di Enna che, nell'884, quassù fondò un monastero. Qui si notano ancora, su un masso, le impronte delle unghie lasciate dal diavolo che, secondo la leggenda, nel gesto di spiccare il volo (contrariato dal mancato intento di corrompere il santo Elia) sprofondò nel mare generando lo Stromboli.

Foto di: Massimiliano Capalbo

Mappa

L’app con il sesto senso

Ricerca in tutti i sensi