Ammirare le conchiglie sulle pareti di una grotta vista

Reggio Calabria
(1 voto)

A destra della fiumara del Calopinace, a 650 metri di altitudine alla base del monte Gonì, si può ammirare la Grotta del Pertuso d’oro. Gli imbocchi permettono di accedere a quello che, di fatto, è un unico grande ambiente sotterraneo, sviluppato attorno ad un robusto pilastro centrale di arenaria, qui si possono notare le conchiglie, minute a abbondantissime, che tappezzano alcune pareti in modo assai fitto, offrendo a volte mirabili scorci visivi. Tra i solchi vallivi più suggestivi incisi nelle tenere arenarie plioceniche dell'Aspromonte.

Suggerito da: Falce Sospiro

Mappa

L’app con il sesto senso

Ricerca in tutti i sensi