Un evento musicale che vede l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino​, diretta dal grande maestro indiano Zubin Mehta e la pianista solista Chiara Giordano portare in scena il concerto di Mozart n. 23 ​K. ​488 in la maggiore per pianoforte e orchestra e la Quinta Sinfonia di Shostakovich. Un viaggio che esplora quelli che potrebbero apparire gli antipodi del linguaggio musicale classico, con un contrasto che porterà lo spettatore a vivere un'esperienza emozionale profonda e indimenticabile nell'ambito di Armonie d'arte Festival.

Mappa

L’app con il sesto senso

Ricerca in tutti i sensi